Trancetti al cioccolato e arancia

DSC_0414 (1) copia

Latitante. Lo sono stata in questo periodo. E’ vero….ma capiterà a tutti, immagino, di avere periodi in cui si arriva alla sera senza accorgersene e si è fatta solo la metà ( se va bene) di tutte le cose in programma. E dire che la ricetta di oggi era pronta per essere pubblicata da un bel pezzo, foto comprese !

Beh, il momento è arrivato, ed è arrivata anche la primavera, direte voi, e mi metto a pubblicare una ricetta così “strabordante” di cioccolata ? Ma sì, perché a differenza dell’aspetto è un dolce molto più fresco di quello che possiate pensare…

Questo dolce, di mia inventiva ha poco, se non aver unito due preparazioni che si sono sposate meravigliosamente tra loro.

La base è il pan di spagna al cacao di Giovanni Pina, e la farcitura una crema spalmabile alla cioccolata, caramello e arancio, la cui ricetta ho trovato sul bimestrale “ I quaderni di alice” dedicato al cioccolato. Per donare ulteriore nota aromatica e legare il tutto ho fatto una bagna al Cointreau ( liquore all’arancio)….

Tutto sommato un dolce semplice, ma davvero speciale nel gusto ! Le dosi del pandispagna prevedono che ne risultino tre di diametro di 20 cm; se la dose vi sembra eccessiva, voglio comunque consigliarvi di farla così com’è e di seguire il consiglio del Maestro che nel suo libro consiglia di pellicolare quello che non usate e di metterlo in freezer. Si manterrà meravigliosamente per circa 1 mese, e per scongelarlo basterà metterlo in forno a 200 gradi per 5 minuti, risultando come appena sfornato ! D’altronde, avere del pan di spagna pronto da utilizzare può rivelarsi davvero comodo.

Io ho diviso in monoporzioni, ma nessuno vieta di farne un dolce unico….

Provatelo ! Ne sarete entusiasti !

 

DSC_0460 copia

 

 

 

Per il Pan di spagna al cacao ( dal libro “Dolci” di Giovanni Pina) :

 

  • 200 gr zucchero
  • 5 gr di miele di acacia
  • 150 gr di tuorlo a temperatura ambiente
  • 150 gr di uova intere a temperatura ambiente
  • 160 gr di farina 00
  • 30 gr di cacao in polvere
  • 20 gr di fecola di patate

 

Lavorare in planetaria o tramite uno sbattitore elettrico zucchero, miele e uova al massimo della velocità. Quando la massa si sarà gonfiata, incorporando aria, aggiungere i tuorli e continuare a lavorare, sempre ad alta velocità. Dopo qualche minuto, il composto monterà ulteriormente ed aumenterà di volume. A questo punto, inserire delicatamente e mescolando dal basso verso l’alto, la miscela di farina, fecola e cacao setacciate precedentemente.

Porre il composto in tortiere imburrate, riempiendole al 60 % e cuocere in forno statico a 190° per 20 minuti. Far freddare completamente dopo aver sformato le torte.

DSC_0485 copia

 

Per la cremosa arancia e caramello ( da “I quaderni di alice”):

 

  • 250 gr di cioccolato fondente al 50% di cacao
  • 100 gr di glucosio
  • 100 gr di zucchero
  • 250 gr di panna fresca liquida
  • 50 gr di arancio candito tritato a pasta
  • 10 gr di liquore all’arancia

 

 

Tritare con un mixer o frullatore l’arancio candito fino ad ottenere una pasta e mettere da parte.

Versare in un pentolino lo sciroppo di glucosio, metterlo sul fuoco e farlo sciogliere. Aggiungere gradatamente lo zucchero e lasciare cuocere fino ad ottenere un caramello biondo.

Aggiungere la panna calda e fare sobbollire a fuoco dolce mescolando con un cucchiaio di legno. Tritare il cioccolato fondente e raccoglierlo in una ciotola : versarvi il composto ottenuto e mescolare bene. Infine aggiungere pasta di arancia e liquore e mescolare.

 

 

Per la bagna di liquore di arancio :

  • 50 gr di zucchero
  • 100 gr di acqua
  • 50 gr di liquore all’arancio ( io ho utilizzato il cointreau)

 

Far sciogliere lo zucchero nell’acqua sul fuoco, spegnere e far freddare. Successivamente aggiungere il liquore.

 

DSC_0496 copia

 

ASSEMBLAGGIO :

Quando il pan di spagna sarà ben freddo, ricavarne tre dischi. Irrorare il primo della base con la bagna, cospargere di crema e coprire col secondo disco, procedendo con bagna e farcitura come nel primo caso. Porre l’ultimo disco e cospargere con zucchero a velo. Livellate i bordi con un coltello così da dare un effetto esteticamente più preciso.

se avete intenzione di fare delle monoporzioni, prima dividete la torta come preferite e poi cospargete di zucchero a velo.

Conservare in frigo e tirare fuori circa 30 minuti prima di mangiarla.

DSC_0417 - blog